1 Mar. 2021 | 07:00
Meteo: da Lunedì ANTICICLONE OSTINATO, poi BLITZ FREDDO con PIOGGE e pure NEVE. Le PREVISIONI

Dalla Primavera ad un Blitz Freddo

Dalla Primavera ad un Blitz Freddo
La nuova settimana sembra destinata ad essere assai dinamica sul fronte meteo-climatico. Passeremo infatti da un ostinato anticiclone già da Lunedì ad un autentico blitz freddo con il ritorno delle piogge e pure della neve.
Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci propongono le previsioni.

Lunedì 1 Marzo, sarà una giornata ancora parzialmente condizionata da masse d'aria fredda sopraggiunte nel weekend. Nonostante un meteo generosamente stabile, il clima risulterà più fresco rispetto ai giorni scorsi soprattutto la notte e nelle prime ore della mattinata. Qualche timida insidia potrà minacciare la val Padana a causa di dense foschie e qualche nebbia nelle ore prossime all'alba. Per il resto la situazione si manterrà come detto abbastanza stabile.

Tra martedì 2 e giovedì 4 Marzo non ci attendiamo grossi cambiamenti nel contesto meteo, mentre ce ne saranno invece sul fronte termico. L'ostinata presenza dell'alta pressione infatti, contribuirà a far lievitare nuovamente le colonnine di mercurio garantendo un contesto climatico ancora prettamente primaverile soprattutto sulle regioni centro-meridionali.

Da venerdì 5 invece, le cose inizieranno a cambiare. L'alta pressione darà i primi segnali di affaticamento ed il tempo subirà un graduale peggioramento ad iniziare dalle regioni alpine e l'area tirrenica del Centro-Sud. Seppur in un contesto climatico ancora primaverile, ecco che torneranno le piogge e qualche nevicata sui rilievi alpini al di sopra dei 1200 metri circa.

Nel corso del weekend poi, l'alta pressione muoverà il suo baricentro verso Nord favorendo la discesa di masse d'aria molto fredda che coinvolgeranno in seguito tutto il nostro Paese con il ritorno non solo del freddo, ma anche delle piogge e della neve in montagna localmente a quote basse per il periodo.

Mancano tuttavia ancora parecchi giorni all'evento, per cui sarà necessario seguire giorno dopo giorno l'evolversi della situazione.





Torna alla home notizie